DESIO. Due grandi prestazioni di Dina Averina rilanciano la Ginnastica Ritmica Pavese nella seconda di Campionato A2.

DESIO. A guardarla mentre firma autografi alle tante ragazzine che le si avvicinano timidamente, al termine della seconda giornata di Campionato di serie A2, sembra anche lei una bambina e invece Dina Averina, ginnasta russa in forza alla società Ginnastica Pavese. con i suoi 16 anni è già una campionessa internazionale. 
Durante la prova di Desio ha incantato gli spettatori con due esibizioni di alta classe: al cerchio, che tra l'altro le ha fruttato il secondo punteggio più alto della giornata (18,050) e alle clavette (17,650). Due prove che insieme hanno valso quasi la metà del punteggio complessivo della squadra, 83,00 punti su sei prove, corpo libero, fune, cerchio, palla, clavette e nastro; mentre, infatti, le “farfalle” di via Porta hanno commesso ancora troppi errori di esecuzione e perdita di attrezzi, Dina sotto gli occhi vigili della sua insegnante Vera Sciatalina preparatore della nazionale juniores della Russia giunta appositamente da Mosca, ha fatto due esecuzioni impeccabili.
La scelta delle tecniche Antonella Chiesa e Daniela Vergani di giocarsi il jolly Dina Averina dunque si è rivelata vincente anche per le condizioni non ottimali di altre atlete.
La giovanissima Greta Riccardi all'esordio nella massima serie ha pagato l'inesperienza con un 10,500 al corpo libero, Francesca Mayer e Francesca Ferrari rispettivamente alla fune e alla palla hanno concluso le esibizioni con qualche errore di esecuzione e la perdita degli attrezzi, rispettivamente 11,800 alla fune la Mayer e 12 alla palla la Ferrari, mentre Alice Crippa al nastro ha portato a casa un buon 13,300.
Insomma a conti fatti se l'emozione e l'inesperienza hanno tradito le ragazze di via Porta, la tecnica e l'eleganza di Dina Averina in pedana hanno salvato il risultato e tengono in vita la speranza di una salvezza però ancora lontana.

La seconda giornata del campionato di serie A2 si è conclusa con la vittoria della società Udinese, seguita da Ardor Padova ed Etruria 1897 Prato. Alla gara non si è presentata la società Ritmica Piemonte. Al termine della seconda giornata di campionato la Ginnastica Pavese è posizionata all'ottavo posto  in classifica.
Prossimo appuntamento il 15 novembre a Biella.

a cura di Federica Bosco